La quinta edizione del Premio CULTURA + IMPRESA 2017- 2018 premia le migliori Sponsorizzazioni, Partnership e Produzioni culturali in Italia del 2017.
Il contesto ora è favorevole, la Cultura è considerata un efficace driver dello sviluppo sociale ed economico dei Territori e ‘valore aggiunto’ alla Comunicazione d’Impresa.

Alle quattro Sezioni consuete - Sponsorizzazioni e Partnership culturali, Produzioni culturali d’Impresa, Fondazioni culturali d’Impresa e Art Bonus - in questa edizione si aggiungono le due Menzioni Speciali dedicate rispettivamente alla Digital Innovation nella Cultura, e ad un progetto realizzato in particolare in Lombardia.

Tra le novità: il contributo della Fondazione Cariplo consentirà di creare - in collaborazione con IULM e IPSOS - un modello di valutazione delle Sponsorizzazioni e Partnership culturali come comunicazione per i partner e impatto sociale ed economico per il territorio.
Rinnovata la partnership con la piattaforma digitale ideaTRE60 della Fondazione Italiana Accenture per la gestione online del Premio. Il Giornale delle Fondazioni collabora alla Sezione dedicata alle Fondazioni Culturali d’Impresa e ALES alla gestione della Sezione dedicata all’attivazione dell’Art Bonus.
Premi d’artista – grazie alla partnership con Veronafiere S.p.A. e ArtVerona - e Premi formativi per Operatori culturali e della Comunicazione- grazie alla partnership con UPA, IULM e Fondazione Fitzcarraldo.

I Progetti candidati devono essere presentati entro il 28 FEBBRAIO 2018

 
19 immagini spettacolari di alcuni tra i più bei Borghi del nostro Paese, da fine dicembre accompagneranno gli italiani in 50 città, affidate a oltre 2300 spazi in viaggio su autobus e tram.
È  la campagna di comunicazione ‘L’ITALIA CHE NON TI ASPETTI – Piccoli Borghi, Grandi Emozioni che IGPDecaux ha realizzato come partner del MIBACT – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con il supporto di ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo, in collaborazione con le Regioni italiane e con l'agenzia di comunicazione The Round Table, a chiusura dell’Anno dei Borghi 2017.Sono immagini di un’Italia da riscoprire, al di fuori dei grandi circuiti del turismo internazionale, che merita il viaggio per vivere l’esperienza della nostra identità più vera, tra storia, arte e cultura, ambiente, gusto di vini e cibi, insomma lo stile di vita italiano.Le immagini e la gallery della campagna sono visibili sul sito www.igpdecaux.it/case-history e sui siti del MIBACT e di ENIT.

 

In una tenuta di oltre 10 ettari, Francesco Giostra Reitano ha ripreso nel 2004 quella che era un tempo l’attività agricola di famiglia, ridando nuovo splendore al promontorio di Capo Rasocolmo, dominato dall’ omonimo faro. Il vigneto, coltivato esclusivamente a DOC FARO, si estende attualmente su una superficie di un ettaro e mezzo. Oggi, la TENUTA RASOCOLMO si caratterizza per essere un ART RESORT in quanto coniuga sapientemente  la cultura enologica con l’arte, attraverso l’esposizione di collezioni ed opere artistiche.  The Round Table – grazie alla propria expertise  in ambito wine, food&art -   accompagna Tenuta Rasocolmo  in un percorso di rinnovamento della propria comunicazione che prevede il restyling dell’immagine coordinata, della brand identity, la revisione del sito web e l’attività di ufficio stampa e media relations. L’obiettivo istituzionale è comunicare il valore e la storia di un’azienda giovane che ha saputo ritagliarsi un ruolo importante nel panorama enologico italiano. 

 

 

Il nostro cliente Azienda La Zerba- Cantine Volpi parteciperà a Bottiglie Aperte 2017 domenica 8 e lunedì 9 Ottobre, presso Palazzo delle Stelline, Milano. Due giornate dedicate all'incontro e la condivisone con operatori qualificati Ho.Re.Ca e del retail.

 

 
THE ROUND TABLE riparte, dopo la pausa estiva, con il Progetto SMIM – SMart Interactive Museum - un competence center dedicato all’integrazione di tecnologie e tecniche innovative per rendere più efficace la fruizione dei Musei d’Impresa da parte dei visitatori e la divulgazione dei loro contenuti.
 
 SMART perché la fruizione è favorita e arricchita dalla tecnologia - tablet, schermi interattivi, tavoli multimediali, applicazioni per smartphone, occhiali per la realtà aumentata, e altre applicazioni digitali – dentro e fuori dal Museo; INTERACTIVE perché l'esperienza del visitatore  è più coinvolgente grazie all’interazione creativa con il personale dedicato.
 
I Partners del progetto al momento sono  SAMSUNG, AD Maiora, Planet Idea e Federculture, ciascuno con un ruolo e competenze complementari, ma il ‘tavolo’ è fluido e soggetto ad ampliamenti. SAMSUNG offre  tecnologia e innovazione al servizio della popolazione di tutto il mondo e promuove l’offerta integrata TECHNOLOGY@ART, dedicata a rendere più efficace l’esperienza di visita nei Musei e fuori da essi; ADMaiora, fornisce servizi creativi e didattici ad alcune delle più importanti realtà museali  milanesi, come Palazzo Reale, il MUDEC, il Museo della Permanente; Planet Idea crea soluzioni ‘smart’ per insediamenti urbani – città, piazze, quartieri – con attenzione particolare ai temi del Social Housing e dell’inclusione sociale; Federculture è la principale realtà associativa del ‘Sistema Cultura’ italiano, pubblico e privato, finalizzata alla più efficace gestione dei beni e delle attività culturali (Musei, Teatri, Biblioteche Parchi, Aree archeologiche e Sistemi turistici) come fattore di progresso sociale ed economico.

 

 
Si terrà domenica 27 agosto la 5° edizione dell’evento “DI GAVI IN GAVI”.
La manifestazione è promossa dal Consorzio Tutela del Gavi  per valorizzare il territorio in cui nasce il Gavi Docg, il Grande Bianco Piemontese. Quest’anno l’evento ha come testimonial Carlo Cracco, il celebre Chef chiamato a esplorare le corti del Borgo e giudicare i migliori abbinamenti tra vino e cibi del Gavi. I Wine & Food lovers cui è dedicata la manifestazione potranno quindi degustare le specialità  degli 11 Comuni della denominazione; partecipare agli  Show cooking con quattro giovani Chef stellati, con la conduzione di Lisa Casali; assistere al ‘gran finale’ con la premiazione nella piazza principale; concludere la giornata nelle Cantine aperte fino a sera inoltrata, tra degustazioni, concerti, reading ed altri eventi culturali e di intrattenimento. L’attesa domenica de DI GAVI IN GAVI è anticipata da un fitto programma di eventi, iniziando venerdì 25  alle 18.00 con Archeo&Movie presso l’Area Archeologica di Libarna di Serravalle Scrivia, per arrivare alla Gavilonga di domenica mattina tra le vigne di Monterotondo. Il programma e le informazioni aggiornate si trovano sul sito del Consorzio Tutela del Gavi 
http://www.consorziogavi.com/index.php/it/di-gavi-in-gavi-ita 
The Round Table, agenzia di comunicazione del Consorzio Tutela del Gavi, gestisce l’Ufficio Stampa e le Media Relations e partecipa alla progettazione dell’evento, alla messa a punto dei materiali di comunicazione e collabora alla gestione logistica

 

 

PLANET IDEA, società torinese, si pone a livello internazionale come il primo competence center per la progettazione di Smart City. Attraverso il Progetto Planet Smart City, Planet Idea ha realizzato la prima Social Smart City al mondo: Laguna Residential nel nord-est del Brasile e la prima piazza Smart d’Italia a Torino (piazza Risorgimento). Planet Idea lavora in partnership sia con gli operatori immobiliari che con le amministrazioni e progetta e realizza quartieri e città smart rivolti in particolare al social housing. La collaborazione avviata con The Round Table prevede l’attività di ufficio stampa e media relation.

 

 

Cantine Volpi, storica azienda vitivinicola piemontese dei Colli Tortonesi che dal 1914, attraverso quattro generazioni, opera in Italia e all’Estero, ha avviato un percorso di rinnovamento della propria comunicazione, in collaborazione con The Round Table. L’incarico prevede il restyling dell’immagine coordinata, il rifacimento del sito web e l’attività di ufficio stampa e media relations. L’obiettivo istituzionale è comunicare il valore e la storia di un’azienda che da più di 100 anni svolge un ruolo da protagonista nel settore vinicolo italiano e internazionale. Ruolo ora interpretato da Carlo Volpi che raccoglie il testimone di un’Azienda sempre orientata all’innovazione: tra gli anni ’70 e ’90 con il Cortese Docg dei Colli Tortonesi si è affermata in Italia come principale protagonista del lancio del ‘vino bianco frizzante naturale’, antesignano dei successi planetari del Prosecco e del Franciacorta. Nello stesso periodo ha portato la Barrique in cantina e ha avviato la produzione e commercializzazione di Vino Novello. Negli anni ’90 è stata tra le prime Aziende vinicole a sposare con determinazione la scelta del Bio nei grandi numeri, che oggi rappresenta il 70% della produzione.


 

 

Lunedì 12 giugno il Consorzio Tutela del Gavi ha riportato nel cuore di Genova al Palazzo Imperiale di Piazza Campetto i profumi e i sapori della terra “sorella” piemontese. Gavi, la piemontese, è storicamente la “campagna” dei Genovesi, il buen ritiro delle grandi famiglie nobiliari. La terra che produce uno dei vini bianchi italiani più ricercati all’estero, il Gavi DOCG, è incastonata tra Liguria e Lombardia, a trenta chilometri dalla costa ligure. E’ una terra che profuma di Liguria, le nuvole veloci e il vento marino puro, salato ed inebriante. Il Grande Bianco Piemontese si è presentato al pubblico, alla stampa specializzata, agli operatori Horeca e agli esperti del settore attraverso la nuova annata 2016, i risultati ottenuti, i progetti in corso e le prospettive future del mercato nazionale ed internazionale.

 

 

 

L'evento fa parte di un ciclo di quattro appuntamenti, di cui i primi tre si sono tenuti a Torino, Roma e Milano, che Banca Profilo ha voluto offrire ai propri clienti in prestigiosi luoghi culturali, esclusivi per l'esperienza offerta e per la performance dedicata a Leonardo da Vinci a cura di Massimiliano Finazzer Flory, attore, drammaturgo e regista teatrale, che ha messo in scena con un approccio originale aneddoti, opere e pensieri del genio italiano. Anche a Genova si è rivelata unica per contenuto e ambientazione, all'interno di Palazzo San Giorgio, oggi sede dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, ma nel 1498 luogo di soggiorno di Leonardo da Vinci al seguito di Ludovico il Moro. 

 

 

 
La terza edizione del Premio Gavi LA BUONA ITALIA  è dedicata alla ‘Filiera della Bellezza’, richiamata dalla prima regola per la Buona Italia del Laboratorio Gavi. 
Il 19 maggio al Forte di Gavi verranno premiati i migliori progetti, che associano il mondo del Vino e del Cibo italiani alle Arti e alla Cultura, alla presenza dell'Assessore all'Agricoltura Caccia e Pesca della Regione Piemonte, Giorgio Ferrero, e della stampa Wine&Food.
 
I premiati della terza edizione sono:
  • Planeta Azienda Vinicola - Premio Gavi LA BUONA ITALIA 2017
  • Fondazione Lungarotti - Menzione Speciale
  • Consorzio di Conegliano Valdobbiadene DOCG - Menzione Speciale

 

The Round Table sas
Residenza Aceri, 601 | 20080 Basiglio (MI)

Via G. Omboni, 620129 | Milano - Italy
+39.02.83422584 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Partita Iva 08279750965

Contattaci

© 2018 The Round Table