La Parata Artistica di M-WAM MilanoWorld Arts Map ha inaugurato a Cascina Triulza il Padiglione Società Civile di Expo 2015, il 1 maggio 2015.

Grazie al contributo degli Artisti e delle Comunità internazionali che vivono a Milano, coordinati da The Round Table e dai Partner di M-WAM, rappresentanti dei popoli del mondo, provenienti da ogni continente, hanno messo in comune culture e competenze per dare vita a una unica azione: l’inaugurazione del Padiglione Società Civile di Expo 215.
L’evento è stato realizzato grazie al sostegno della Fondazione Triulza, in collaborazione con il Forum della Città Mondo del Comune di Milano e 24 Associazioni internazionali del territorio.
Al mattino, gli Artisti di M-WAM hanno realizzato 4 grandi lettere E-X-P-O declinandole diversamente in rappresentanza dei 4 continenti: Europa, Americhe, Asia e Oceania, Africa. 200 performer appartenenti alle comunità internazionali che vivono a Milano, e non solo, hanno intanto preparato la Parata artistica che nel pomeriggio, partendo da Cascina Triulza, ha attraversato il Decumano per giungere sino all’Albero della Vita.
Protagonisti della Parata, le quattro lettere by M- WAM e le musiche, i costumi, le coreografie che hanno dato vita a un evento spettacolare e ricco di significato: i paesi e le comunità del Mondo riunite in festa, a Milano, in occasione dell’Expo 2015.

EXPO2015 Cascina Triulza: video World Arts – MAKING OUR FUTURE, 1 maggio 2015

 

 

La consegna dei Premi, occasione di un Workshop ricco di informazioni per gli Operatori culturali e della Comunicazione d’Impresa.

Sponsorizzazioni e Partnership culturali, e Produzioni culturali d’Impresa, sono state protagoniste del Workshop organizzato il 13 marzo alla Camera di Commercio di Milano, per la premiazione dei vincitori dell’edizione 2014 del Premio CULTURA + IMPRESA, promosso dall’omonimo Comitato fondato da  Federculture e da The Round Table allo scopo di rendere più efficace il rapporto tra ‘Sistema Cultura’ e ‘Sistema Impresa’.

Il Primo Premio della Sezione Sponsorizzazioni e Partnership culturali è stato assegnato alla Fondazione Ermanno Casoli di Ancona e ai suoi Partner (ACRAF, Elica, Gruppo 24ORE) con il Progetto E-STRAORDINARIO,  che ha al centro la cooperazione tra Artisti e Impresa per la formazione aziendale. 
All’ABI – Associazione Bancaria Italiana – è andato il Primo Premio per le Produzioni Culturali d’Impresa con il Progetto Festival della Cultura Creativa.

Questa seconda edizione del Premio CULTURA + IMPRESA ha visto incrementare considerevolmente la quantità e la qualità media dei Progetti iscritti, confermando come la Cultura possa essere adottata come efficace leva strategica della Comunicazione d’Impresa.

 


Grande successo della presentazione del progetto Sushi & Gavi, creato da The Round Table per il Consorzio Tutela del Gavi.
In collaborazione con AIRG – Associazione Italiana Ristoratori Giapponesi,  martedì 19 maggio 2015 i produttori del Gavi – il Grande Bianco Piemontese, hanno incontrato una folta rappresentanza di chef e manager della più qualificata ristorazione giapponese a Milano, insieme a importatori e operatori enogastronomici giapponesi. Teatro dell’incontro BtoB i suggestivi locali dell’enoteca N’mbra de Vin, dove sono stati anche presentati alcuni abbinamenti ideali delle diverse tipologie di Gavi con alcuni piatti della cucina tradizionale giapponese
"Non c’è Sushi senza Gavi" è stato invece il tema della presentazione alla Stampa organizzata nei raffinati ambienti del ristorante Zero Magenta, alla presenza di 20 selezionati giornalisti. Ben 13 portate tradizionali e innovative di sushi hanno ‘dialogato’ con le diverse tipologie di Gavi, grazie anche alle informazioni fornite da AIRG e dai tecnici e sommelier del Consorzio Tutela del Gavi, dando vita a un vero e proprio esclusivo ‘educational’ sulla cucina giapponese molto apprezzato da tutti i presenti. E’ stata anche l’occasione per presentare la bottiglia istituzionale 2015 del Consorzio, che sull’etichetta porta un’opera dell’artista giapponese Shuhei Matsuyama.

 

Venerdi 13 marzo 2015 — dalle ore 9.15 alle ore 13.00 — presso la Sala Conferenze della Camera di Commercio di Milano, verranno presentati i Progetti vincitori del Primo Premio delle due sezioni dell’Edizione 2014.

Il Workshop vuole essere non solo un momento di celebrazione e riconoscimento, ma soprattutto una occasione di informazione e confronto sulle dinamiche che oggi consentono agli Operatori Culturali e alle Imprese di dialogare efficacemente, tramite Sponsorizzazioni, Partnership e Produzioni culturali d’Impresa.
Al termine, un importante contributo su un tema che non è ancora abbastanza all’ordine del giorno: l’Art Bonus

 

 

Nella suggestiva cornice del nuovo spazio Ex-Locale Cisterne della Fabbrica del Vapore sono stati scelti e proclamati ieri sera, i quattro artisti vincitori del Contest Internazionale MILANO CITTÀ MONDO, promosso dal Progetto M-WAM ● Milano World Arts Map, in collaborazione con la Rappresentanza di Milano della  Commissione Europea e il Comune di Milano. 
I curatori Luca Beatrice e Claudia Zanfi (Italia), il Presidente di Visarte Zurich Guido Magnaguagno (Svizzera), il noto artista Adrian Paci (Albania) -  che insieme alla ex Direttrice della Biennale di Marrakech Alya Sebti (Marocco) compongono l’autorevole Giuria internazionale del Contest  - hanno scelto i vincitori fra i 50 finalisti, le cui opere sono esposte nella Mostra MILANO CITTA’ MONDO - aperta al pubblico fino al 6 aprile.

I vincitori
Per la categoria Giovani Artisti under 35 il Primo Premio è stato assegnato ad Aris Marakis (Grecia) con l’installazione “Icoglipto” per la qualità formale, la capacità espressiva e la complessità del lavoro capace di comunicare l'immagine culturale di Milano con differenti identità visive e sonore; il Secondo Premio a Lorenza Salati (Italia) con la videoinstallazione “Multifactory: The Invisible Factory” per la sinergia di energie professionali e umane dispiegate in un'opera relazionale dal processo generativo; il Terzo Premio a Rui Wu (Cina) con la fotografia su D-bond “Gothic Impression” per la potenza illusiva di una fotografia bidimensionale che allude tridimensionalmente alle architetture del Duomo di Milano. 
Ognuno dei tre vincitori ha ricevuto in premio una Residenza d’Artista, grazie al contributo della Commissione Europea. 
 

Nella Categoria Artisti internazionali a Milano, per la contemporaneità di un'opera video-performativa capace di esprimere il disagio del corpo nella società, il Primo Premio è stato assegnato a Jelena Vasiljev (Serbia) con “My name is Jelena Vasiljev, like anybody else”, cui sarà riservata in premio una Mostra personale.

 

Artisti di 4 continenti hanno scelto Milano perché la considerano il giusto mix tra vivibilità e connessioni internazionali, dove mettere a frutto i propri talenti e avviare o consolidare il proprio percorso professionale. Sono gli Artisti internazionali che vivono e lavorano a Milano, una comunità ‘di fatto’ fino ad oggi silenziosa e non organizzata, che ha trovato un punto di riferimento:
M-WAM ● Milano World Arts Map.
La loro identità, il loro vissuto e le loro esigenze sono descritte nella Ricerca inedita International Artists in Milan, a cura dell’Istituto di Ricerca Astarea, la cui sintesi è stata uno dei momenti della presentazione al PAC – Padiglione Arte Contemporanea il 9 marzo 2015.

Il 28 febbraio si sono inoltre concluse le iscrizioni al Contest creativo ad accesso gratuito MILANO CITTÀ MONDO, realizzato da MWAM con la collaborazione della Commissione Europea, aperto a tutte le espressioni artistiche, rivolto a giovani artisti italiani emergenti under 35 e agli artisti internazionali di tutte le età del network M-WAM. 
Sulla piattaforma (http://www.m-wam.org/milanocittamondo/contest.html) sono pervenute ben 166 opere, che illustrano una Milano inedita. Le opere partecipanti saranno tutte inserite nella Gallery digitale del progetto M-WAM.
La prestigiosa Giuria è coordinata dalla curatrice spagnola Laura Cornejo, ed è composta da cinque membri: i curatori Luca Beatrice e Claudia Zanfi (Italia), Guido Magnaguagno (Svizzera), Alya Sebti (Marocco), e l'artista Adrian Paci (Albania).
La Giuria selezionerà 50 opere che saranno esposte nella Mostra MILANO CITTÀ MONDO alla Fabbrica del Vapore, dal 25 marzo al 6 aprile, a cura di Chiara Canali

 

The Round Table sas
Residenza Aceri, 601 | 20080 Basiglio (MI)

Via G. Omboni, 620129 | Milano - Italy
+39.02.83422584 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Partita Iva 08279750965

Contattaci

© 2018 The Round Table